Commenti pagina:


Caricamento...

Caricamento...

Unità pastorale Poviglio


La domandona di giugno

Attendo il tuo contributo su WhatsApp o e-mail dongiuseppelusuardi@gmail.com

Ma non fermarti al titolo: datti tempo e pregaci su!


La pandemia: sfida drammatica e occasione preziosa

4 maggio 2020 Vescovo Massimo Camisasca
ai membri della Fraternità San Carlo

(Trovi il testo integrale della conferenza
in allegato a fondo pagina… leggilo!)

Un ospite imprevisto, sconosciuto e mortale… Il virus non è soltanto un ospite imprevisto e perlopiù sconosciuto, ma è soprattutto un ospite mortale. Esso ha fatto emergere con grande forza la strutturale contraddizione della vita dell'uomo già evidenziata da tanti pensatori, per esempio Pascal. L'uomo aspira con tutto se stesso all'infinitamente grande, ha dentro di sé un'inesauribile attesa di qualcosa che non abbia fine; e nello stesso tempo può essere sconfitto e ucciso dall'infinitamente piccolo. Questa spaventosa contraddizione pone dentro le nostre vite una domanda ineludibile: chi sono io? Sono destinato al tutto o al nulla?...

L'esperienza dei credenti… Il virus ci ha sottratto la partecipazione viva, fisica, alla vita delle nostre comunità, e soprattutto la celebrazione eucaristica con il popolo. Senza ricevere la comunione eucaristica non si può vivere… Ci è stata tolta inoltre anche la consuetudine delle relazioni umane e quei frammenti di vita comune che rappresentano, nelle nostre comunità, l'eucaristia vissuta.
Nonostante ciò, durante queste settimane di pandemia, abbiamo assistito ad alcune fioriture molto belle della fede e della carità, opera della creatività dello Spirito attraverso la libertà dei credenti. Molti catechisti ed educatori hanno creato reti di comunicazione e di rapporto con i loro ragazzi; tanti adulti hanno cominciato a pregare il rosario con appuntamenti serali quotidiani; e molto altro ancora. Il Web, che molto spesso era utilizzato per scopi ludici e negativi, è stato abitato, molte volte, dalla preghiera, dalla lode, dalla ricerca di un approfondimento spirituale e culturale. Si avverte però, allo stesso tempo, una diffusa stanchezza: l'uomo non può infatti reprimere troppo a lungo l'esigenza di rapporti personali, e non virtuali, che lo costituisce…
… le settimane trascorse hanno messo in luce due drammatiche verità: una diffusa e profonda ignoranza del messaggio cristiano e un laicismo molto radicato, ormai diventato luogo comune.

1. L'ignoranza del cristianesimo… Forse mai mi era capitato di misurare con un'intensità così profonda, favorita certamente dal silenzio, la generalizzata ignoranza delle verità essenziali della vita cristiana nella nostra società. Molti non conoscono più il valore della Confessione, dell'Eucaristia, del radunarsi della comunità, della vita comune, dei sacramenti in genere… Dobbiamo porci una domanda radicale: che cosa abbiamo insegnato al nostro popolo?
… in questo nostro tempo la psicologia e la sociologia hanno preso il posto della fede. Tutto ciò è avvenuto in modo molto sottile e drammatico. Non è stata negata esplicitamente la fede, ma si è sostenuto che essa coincide con i contenuti delle verità delle scienze umane. Questo era già stato previsto, annunciato e diffuso più di due secoli fa da Hegel… svuotare di ogni valore trascendente le verità fondamentali della vita.

2. La marginalizzazione della comunità cristiana… Quando la Chiesa ha posto sul tappeto, dopo due mesi di obbedienza alle direttive del Governo, giustificata dalla carità, l'esigenza di riprendere a celebrare in modo assolutamente regolamentato le Sante Messe con il popolo, molti, penso perlopiù senza cattiva coscienza, hanno detto: "La Messa è uguale al ristorante e al parrucchiere". Non è più percepito il valore sociale della vita cristiana. Se prima lamentavo il venir meno del significato veritativo della fede, ora sto parlando del suo peso storico…. A tal proposito cito ancora qualche riga del prof. Zamagni: "Non è lo Stato che ci tiene insieme e non è la separazione fisica che ci basta. Istituzione pubblica e individualità separata non danno motivazione di vivere insieme. Eppure famiglia, comunità e Nazione sono tra le parole più maltrattate e svilite da decenni. […] Lo Stato non può diventare un'istituzione totale, perché esso appartiene all'ordine dei mezzi e non dei fini".

L'occasione… La grande tentazione di questo momento è quella di buttarci nel passato o nel futuro: rimpiangere il passato o evadere in un futuro che non possiamo in realtà immaginare. La salvezza invece consiste nel riconoscere i segni di Dio nel presente… La prova fa venire a galla ciò su cui poggiano veramente la vita e la fede.

Due spunti costruttivi a mo' di conclusione
1. … l'importanza della vita comune. La vita comune – lo sappiamo – esaspera e ingigantisce le fragilità, ma rafforza le idealità buone. … Inoltre, l'impossibilità di partecipare alla liturgia eucaristica può essere stata paradossalmente una strada privilegiata per riscoprire l'assoluta importanza della comunità nella nostra vita.…
2. Durante queste settimane abbiamo scoperto con maggior evidenza quanto gli uomini e le donne del nostro tempo, credenti e non credenti, attendano di essere aiutati a pregare, di impararlo da noi. Ogni cristiano è chiamato a diventare un maestro della preghiera.



Eventi parrocchia:

(Per gli eventi completi vai alla pagina eventi)

Ricerca nel sito:

Contenuti recenti:

...

Condividi questa pagina...

Facebook       Twitter       Whatsapp       Pinterest       File PDF

Home | Archivio | Gallery | Mailing list | Contribuisci | Eventi | Oratorio | Parrocchia | Contatti | App | Info e Cookie

 

Martedì 13 Aprile 2021©2012-2021 Parrocchia Poviglio

 

Credits